Notizie

Vitalik Buterin propone un limite massimo di Ethereum

Lo scorso 1°aprile, Vitalik Buterin, creatore di Ethereum ha stilato una nuova proposta per fissare un limite massimo alla quantità di Ether creati.

Dopo le critiche ricevute da diversi investitori per la mancanza di chiarezza, Buterin affronta per la prima volta la politica monetaria della piattaforma.

Il miglioramento EIP (Ethereum Improvement Proposal) presentato agli sviluppatori e agli utenti del software concerne nel fissare la quantità massima della criptovaluta a 120,204,432

“o esattamente al doppio della quantità di Ether venduta nel 2014”

Secondo le norme del protocollo Bitcoin è consentito creare fino a 21 milioni di bitcoin, mentre secondo i termini dell’emissione originaria, si possono emettere fino a 18 milioni di Ether l’anno.

Alcuni termini potrebbero essere rivisti in seguito ad una svolta decisiva, Ethereum, infatti, ha sempre avuto una politica monetaria più aperta.

Buterin ha dichiarato di voler abbandonare il modello di Proof of Work, originato da Bitcoin per passare ad un nuovo algoritmo alternativo chiamato Casper. Il nuovo algoritmo con cui gli Ether saranno generati assicurerà la sostenibilità economica della piattaforma.

Buterin ha anche dichiarato che dopo l’emessione di 120 milioni di Ether, avanzerà un ulteriore limite alternativo di 140 milioni.

Il creatore della criptovaluta vede il cambiamento EIP come un modo ideale per fare chiarezza su come verranno ricompensati in futuro i soggetti che eseguono il software necessario per verificare le transazioni.

Per ora questa rimane solo una proposta che dovrà essere accettata o meno dagli sviluppatori e dagli utenti di Ethereum, ma anche nel caso in cui il cambiamento venisse attuato ci vorrebbero mesi o persino anni per portarlo a termine.

Previous ArticleNext Article

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *